Posizione: Home  » Index e Estratto dal libro  » Estratto - L’amore di Gesù per gli animali che ..


Estratto - L’amore di Gesù per gli animali che ..

Gesù di Nazaret parlò
contro i sacrifici di animali
«Io sono venuto per abolire i sacrifici e
se non smetterete di compierli, nemmeno
l’ira di Dio (la legge di causa ed effetto)
smetterà di colpirvi.»
Parole di Gesù citate da Epifanio, Panarion 3,16
«Io voglio misericordia e non sacrifici.»
Matteo. 9,13
«Non sta forse scritto che la Mia casa dovrà
essere una casa di preghiera per tutte
le genti? Voi invece ne avete fatto una
spelonca di ladri.»
Gesù in Marco 11,17

 

3,00 EUR

Codice prodotto: g901it  

+ Spese di spedizione

Grafik Disponibile per consegna immediata  
 
Quantità:   copie



Grafik Antichi scritti dimostrano che i primi cristiani erano vegetariani

I testi della Bibbia sono stati redatti nel corso di secoli, da persone che scrissero ciò che era stato tramandato e che corrispondeva ai propri concetti che spesso erano ben poco conciliabili con la volontà di Dio. Ciò vale, per esempio, per gli animali uccisi barbaramente, facendo credere che Mosè avrebbe comandato di compiere ciò davanti agli altari sacrificali. Lo stesso dicasi anche per molte “indicazioni” che sarebbero state date da Dio nel Vecchio Testamento riguardo all'uccisione di bambini, saccheggi e addirittura genocidi; tanto che perfino i nazisti, per le loro azioni, e Lutero, per le sue affermazioni, poterono riferirsi alla Bibbia senza alcun problema per giustificare le proprie azioni, come fecero del resto anche i guerrafondai iugoslavi alcuni anni fa. Anche il Nuovo Testamento è opera uma-na, ossia una raccolta di testi che venne definita nel suo insieme "Sacra Scrittura" da decreti ecclesiastici. Molti aspetti che sarebbero stati altrettanto "sacri" non vi furono tuttavia inseriti. Molte cose insegnate da Gesù di Nazaret rimasero nascoste in diversi scritti apocrifi e non vennero inserite nella raccolta di scritti che ci viene oggi presentata come vangelo.

Circa 1600 anni fa, quando Girolamo redasse la prima traduzione completa della Bibbia (in latino) su incarico del Papa, egli si trovò sotto la grande pressione esercitata dal potere della Chiesa che stava nascendo e dalle forze politiche. Temi come la reincarnazione, la legge di semina e raccolta e gli insegnamenti portati dal Nazareno in merito ad un rapporto pacifico tra gli uomini e gli animali non trovarono più posto nel-la Bibbia ecclesiastica. La citazione riportata qui sotto dimostra tuttavia che Girolamo era ben al corrente dell'amore che Gesù provava per gli animali. Nonostante molte cose siano state occultate dalla Bibbia ufficiale, la verità viene alla luce. Questo libretto intende essere un contributo in tal senso. Con questa raccolta di citazioni vogliamo collegarci al cristianesimo originario e riabilitare Gesù come amico degli animali. Chi desidera aiutarci a diffondere questa verità?

«Fino al diluvio non si conosceva il piacere dei pasti a base di carne ma dopo questo evento ci è stata riempita la bocca di fibre e di secrezioni maleodoranti della carne degli animali ...

Gesù Cristo, che venne quando fu compiuto il tempo, ha collegato la fine con l’inizio. pertanto ora non ci è più consentito di mangiare la carne degli animali.» Girolamo (331 - 420)
(Adversus Jovinanum I,30)





Pagg. 88






Grafik Grafik