Posizione: Home  » Gratuito  » LA RIABILITAZIONE: Disprezzo della donna


LA RIABILITAZIONE: Disprezzo della donna

Grafik La tradizione della chiesa: disprezzo e repressione della donna

Gesù di Nazareth non fu un “figlio dei Suoi tempi” e non seguì nemmeno lo spirito della Sua epoca. Fu un rivoluzionario spirituale che personificò i princìpi divini, che comprendono anche l’uguaglianza. Gesù, il Cristo-Dio, amava tutti allo stesso modo e non faceva differenze nemmeno tra uomini e donne, al contrario delle istituzioni ecclesiastiche che, per secoli, hanno disprezzato, umiliato, represso, sfruttato, oltraggiato e ucciso le donne in nome del Cristo-Dio. Questo atteggiamento degli ecclesiastici, caratterizzato da ostilità verso le donne, non ha nulla a che fare con gli insegnamenti e con la vita del giovane uomo coraggioso Gesù di Nazareth.

Nel corso della storia della chiesa è stato spesso messo in evidenza che Dio avrebbe creato per primo Adamo e che Eva avrebbe poi preso forma da una costola di Adamo, come riportato nella Bibbia. Nello stesso libro si può tuttavia leggere anche un’altra descrizione sulla creazione dell’uomo, dove si afferma: “Dio creò l’uomo a sua immagine; lo creò a immagine di Dio; li creò maschio e femmina.“ (Genesi 1, 27)



Libretto gratuito
Pagg. 21



Leggi in libretto in pdf [848 KB]

 

0,00 EUR

Codice prodotto: g122t  

+ Spese di spedizione

Grafik Disponibile per consegna immediata  
 
Quantità:   copie



Grafik Grafik